irene gianeselli_teatro.jpg

Irene Gianeselli sceglie il Teatro giovanissima.

Dopo la Laurea Magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale (UniBa) prosegue la sua ricerca di studiosa delle discipline dello spettacolo, di attrice e di drammaturga. La Compagnia dei Felici Molti, che ha fondato nel 2017, è il suo laboratorio, uno spazio che condivide con l'attrice e studiosa Laura Piazza. Nel 2019 Luigi Mezzanotte (allievo e attore, tra gli altri, di Carmelo Bene e Pier Paolo Pasolini) diventa il punto di riferimento per un idea di teatro che si rinnova e che conserva la migliore tradizione sperimentale italiana. Con lui, nell'ambito della Compagnia, avvia la bottega PPP - Progetti Poetici Permanenti per lo studio del Nuovo Teatro ideato da Pasolini tra il 1965 e il 1975. Considera suoi maestri Carlo Cecchi, dal quale ha appreso le regole del gioco, e il drammaturgo napoletano Enzo Moscato del quale nel 2018 ha curato la nuova edizione di Compleanno e Festa al celeste e nubile santuario (Florestano Edizioni). 

 

Nel 2020 viene riconosciuta come drammaturga emergente under 35 e viene selezionata da Teatro i (realtà milanese che da sempre è fucina di nuove voci) per il progetto Pubblicazioni e il suo dramma per voci Alcesti. Come se niente fosse viene inserito nella Biblioteca virtuale.